FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

In questa sezione potete spiegare le vostre difficoltà e chiedere consigli sia tecnici che teorici in generale (non legati ad una canzone in particolare). Oppure proporre esercizi e lezioni per migliorare alla chitarra elettrica, acustica o classica...

FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

Messaggiodi della89

ho una piccola richiesta da fare..ma prima di farla preciso una cosa...non voglio sapere come e' composto ogni singolo accordo x ogni singola nota(x quello c'e' gia' il topèic con tutti gli accordi)....ma la teoria che ci sta sotto....


detto questo vorrei chiedervi se si potesse mettere cm guida la teoria di formazione degl'accordi....ma non solo i maj o i min..tutti...quindi i vari sus settime diminuito semidiminuito tendente a un altra nota(nn so come si dice...es. G/F)..tutti..in modo di nn avere bisogno di impararmi ttt gli accordi a memoria...da nn andare in giro con pagine e pagine di accordi ..e in modo che ogni voltta che incontro un accordo nuovo nn devo aspettare di accendere il pc x sapere cm s fa...

nel caso esistesse gia un topic aperto COMPLETO mettelo tra gl'importanti...nel caso non ce ne sia uno completo usate questo x completarlo....grazie mille....
della89
Musicista bebè
Musicista bebè
 
Messaggi: 426


FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

Messaggiodi mauz bitto

Allora un accordo è nella forma semplice è composto di Tonica, Terza (magg o min) e Quinta.

Per conoscere questi gradi della scala puoi vedere qst topic: http://chitarradaspiaggia.com/forum/viewtopic.php?t=65

Ora ci sono infinite modifiche all'accordo base, ad esempio l'accordo di Quinta (esempio Do5) è fatto solo da Tonica e Quinta (T = Do ; 5 = Sol).

Chiaro?

Studiati questi libri:

TEORIA E ARMONIA - Andrea Avena - Edizioni Musicali Sinfonica Jazz

Enciclopedia degli accordi per chitarra
.
mauz bitto
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)

Messaggiodi della89

e i sus...i ...nn so come si chiamano es. G/F...???????
tuttti powerchord?ttt i diminuiti e semidiminuiti?la foma maj e min la sapevo gia'.....anche se nn me la ricordavo bene......
della89
Musicista bebè
Musicista bebè
 
Messaggi: 426

FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

Messaggiodi mauz bitto

L'accordo nella forma fondamentale consiste in:

ACCORDO MAGGIORE = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta
[Do - Mi - Sol]

ACCORDO MINORE = Tonica, Terza minore Quinta giusta
[Do - Mib - Sol]

Negli intervalli di terza come anche in quelli di quinta giusta, la sensazione è quella della “consonanza”, ma non si avverte quel senso di magica perfezione e di potere evocativo, bensì quello di un palpabile sentimento che fa riferimento ad una certa “interiore” sensazione di simpatia (apertura, gioia) o di antipatia (chiusura, tristezza, malinconia). L’intervallo di terza è tipico della musica etnico-popolare, il soul, il blues americano (che usa l’intervallo di terza minore glissato in quello di terza maggiore) e la musica del periodo romantico ad utilizzare a piene mani i modi maggiore e minore. L’intervallo di terza minore è sinonimo di tutti quei sentimenti che fanno capo alla malinconia e a quell’intimo atteggiamento di autopercezione; non a caso il blues, bandiera di sofferta espressione per i neri d’America, abbia il suo cardine nella terza minore, al punto che questo intervallo viene usato dai musicisti anche se il brano è composto in modo maggiore. Al contrario la terza maggiore, pur partendo da una radice comune, ha la sua componente essenziale in un’apertura che si collega alla speranza, alla luce. È possibile percepire questi sentimenti ascoltando la musica latinoamericana, che si esprime pienamente proprio nel modo maggiore, soprattutto quando il tema è la festa o il felice rapporto con la natura.



Gli accordi di Settima sono:

SETTIMA DOMINANTE = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta Settima minore
[Do - Mi - Sol - Sib]

MINORE SETTIMA = Tonica, Terza minore Quinta giusta Settima minore
[Do - Mib - Sol - Sib]

SETTIMA MAGGIORE = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta Settima maggiore
[Do - Mi - Sol - Si]

SETTIMA SEMIDIMINUITA = Tonica, Terza minore Quinta diminuita Settima minore
[Do - Mib - Solb - Sib]

SETTIMA DIMINUITA = Tonica, Terza minore Quinta diminuita Settima diminuita
[Do - Mib - Solb - Sibb]

L’intervallo di settima maggiore è il più ampio all’interno dell’ottava ed è forse la sensazione di “lontananza” la sua componente peculiare. Al contempo la sua vicinanza alla prima nota dell’ottava successiva fa sentire (nella scala diatonica) l’attrazione verso quella nota, dando quasi la sensazione di ascesa, di tensione verso l’alto. Nell’accordo di settima maggiore possiamo sentire la precisione della tonica, la serenità della terza maggiore, la stabilità della quinta giusta e insieme la sottile instabilità della settima maggiore. Il risultato è un accordo sicuro e al contempo evocativo, molto usato nella storia del jazz. La sensazione che invece desta l’intervallo di settima minore è quella di una minore personalità. Tuttavia, questo intervallo è un veicolo importante nelle più svariate soluzioni armoniche, un veicolo “morbido” che , pur nella diversità delle combinazioni accordali, favorisce l’unione, la transizione tra accordi e tonalità. Un esempio importante è l’accordo di settima dominante, che è largamente usato in tutti i linguaggi musicali.



L'accordo di Sesta consiste in:

MAGGIORE SESTA = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta Sesta maggiore
[Do - Mi - Sol - La]

MINORE SESTA = Tonica, Terza minore Quinta giusta Sesta maggiore
[Do - Mib - Sol - La]

Melodicamente le seste, sia maggiori sia minori, vengono usate per sottolineare il carattere sentimentale della frase musicale. A questo scopo vengono usate in abbondanza nella musica lirica, in quella del periodo romantico, nella musica leggera italiana, nelle canzoni d’amore. In contesto armonico l’intervallo di sesta, aggiunto all’interno di costruzioni armoniche di base quali, ad esempio, le triadi, si trova invece nella costruzione di accordi che vengono usati nei linguaggi tonali più elaborati, nel jazz.



L'accordo Aumentato consiste in:

AUMENTATO = Tonica, Terza maggiore Quinta aumentata
[Do - Mi - Sol#]



L'accordo Diminuito consiste in:

DIMINUITO = Tonica, Terza minore Quinta diminuita
[Do - Mib - Solb]



L'accordo Sospeso può essere:

ACCORDO (SUS2) = Tonica, Seconda maggiore Quinta giusta
[Do - Re - Sol]

ACCORDO (SUS4) = Tonica, Quarta giusta Quinta giusta
[Do - Fa - Sol]

Se in un contesto melodico la successione di seconde maggiori e minori è riconoscibile al nostro “orecchio tonale” poiché di tali successioni sono fatte le scale del nostro sistema musicale, gli stessi intervalli considerati armonicamente risultano più impegnativi nell’ascolto. In alcuni generi musicali (jazz, musica contemporanea, ma anche alcune forme di musica etnica) le seconde vengono inserite in grappoli di note che formano accordi particolari o campi armonici di particolare fascino.

Parlare delle sensazioni che quest’intervallo può suscitare all’ascolto è difficile: la valutazione estetica e percettiva varia sempre molto nel corso dei secoli, secondo l’ambito culturale e, soprattutto, sulla situazione musicale entro cui un intervallo è inserito. Inoltre ogni intervallo può essere considerato sia melodicamente ( una nota dopo l’altra) sia armonicamente ( due note simultaneamente), e nelle due forme il risultato sonoro può produrre sensazioni molto diverse. Potrebbe denotare un senso di stabilità quando la quarta viene vista come intervallo melodico, che quasi sempre nella musica tonale sottintende un rapporto dominante-tonica e quindi dà una sensazione di riposo o di stabilità (all’interno di un accordo perfetto). Può dare anche sensazioni di sospensione, di attesa di risoluzione, di discesa verso la terza, ed è una peculiarità della musica barocca.



L'accordo di Nona può essere:

NONA = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta Settima minore Nona maggiore
[Do - Mi - Sol - Sib - Re]

ACCORDO (ADD9) = Tonica, Terza maggiore Quinta giusta Nona maggiore
[Do - Mi - Sol - Re]

Un accordo di nona è costituito dalla sovrapposizione di 5 note a distanza di terza l’una dall’altra. Poiché tradizionalmente l’intervallo di nona è considerato dissonanza, può succedere in alcuni contesti che vi sia la necessità di risolvere su intervalli e accordi considerati consonanze e quindi più stabili. Questi accordi sono molto più spesso considerati non più dissonanti ma comunque instabili, e per questo necessitano di risoluzione. Utilizzando terze maggiori e minori sovrapposte, possiamo costruire sedici tipi di accordi di nona, a partire sempre da una nota, di cui quattro contengono ripetizione enarmoniche di alcune note. Gli accordi di nona maggiormente usati nella musica moderna sono quelli formati a partire dell’accordo di settima dominante o di settima minore a cui viene aggiunta una terza maggiore o minore.
(guarda anche questo topic: viewtopic.php?t=7221 )


L'accordo di Quinta (o bicordo o power-chord) consiste in:

QUINTA = Tonica, Quinta giusta
[Do - Sol]

Dell'intervallo di quinta, come anche in quello di ottava, si dice provochi una sensazione di "consonanza aperta". In effetti, all’ascolto, la sensazione che si ha è quella di tranquillità, di stabilità, di pace. È una colonna portante di tutta la musica leggera, pop, jazz e di tutte quelle espressioni musicali che si rifanno alla musica tradizionale arcaica. È curioso notare come questa sua caratteristica di evocatività e sicurezza mista a potenza vada a contribuire alla costruzione di un linguaggio che della potenza e della grinta fa la sua bandiera: il rock duro. Il bicordo, formato da 1° e 5° grado, con l’aggiunta dell’8° (raddoppio della tonica), è l’immagine musicale di molta musica hard e in particolare dell’heavy metal.
La qualità di fermezza e stabilità sono esaltate in questo genere musicale sacrificando l’intervallo di terza. Non si ha più un modo preciso, gli accordi appunto non sono né maggiori né minori, e l’intervallo di quinta fa sentire tutto il suo peso. I watt contribuiscono ad amplificare questo effetto.
Ultima modifica di mauz bitto su , modificato 1 volte in totale.
mauz bitto
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)

Messaggiodi mauz bitto

Spero possa bastare per ora, ma se trovo tra i fogli qlcs di interessante posto al seguito.

Per Della89: gli accordi di questo tipo X/Y (ad esempio Do/Sol) sono semplicissimi accordi che puoi capire da questo topic: http://chitarradaspiaggia.com/forum/vie ... hp?t=6742&
mauz bitto
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)

Messaggiodi Larsen

Ottimo! Manca soltanto uno schema per capire la larghezza in semitoni di ogni intervallo, in modo da sapere, ad esempio, che una terza maggiore dista 4 semitoni dalla tonica, mentre una terza minore solo 3.
L/\rSeN
Larsen
Musicista neonato
Musicista neonato
 
Messaggi: 121

Messaggiodi mauz bitto

Beh all'inizio avevo aggiunto anche i gradi della scala ma puoi vedere qlcs su qst topic: http://chitarradaspiaggia.com/forum/viewtopic.php?t=65

PS x mod: magari qst lo si può aggiungere tra gli "importanti"
mauz bitto
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)

FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

Messaggiodi Federica81

Ho già fatto la proposta nella sezione a noi riservata!! :wink:
Federica81
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 2011

Messaggiodi mauz bitto

Questa mod è un grande
mauz bitto
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)


FORMAZIONE ACCORDI - Come si formano gli accordi?

Messaggiodi della89

grandissimi!da mauz alla fede!!!

finalmente un po di chiarezza......ah...era ora... :) :)
della89
Musicista bebè
Musicista bebè
 
Messaggi: 426

Messaggiodi ..sduella

..io spesso quando ho qualche difficoltà mi appoggio a questo sito..è buono perchè ti fa vedere come fare gli accordi (in più modi differenti) e (in basso in una tabella) la parte teorica.. :wink: :wink:
..cREdO in QUeLla mUSicA cHE sA cOMe pREndERti In oGNi giRo di ViTa..
..obiettiVi per Il 2008:
1)RINALIZZARE IL MONDO

Chitarre economiche sotto 100 euro
..sduella
Musicista affermato
Musicista affermato
 
Messaggi: 931

Messaggiodi della89

ma io infatti nn volevo quello.....x esempio siamo su una spiaggia(che caso ne'?) con il nostro canzoniere e una chitarra..c'e' un accordo che nn conosci..che fai lo salti? o apsetti un pc x vederlo su internet?
della89
Musicista bebè
Musicista bebè
 
Messaggi: 426

Messaggiodi valerio_vanni

della89 ha scritto:ma io infatti nn volevo quello.....x esempio siamo su una spiaggia(che caso ne'?) con il nostro canzoniere e una chitarra..c'e' un accordo che nn conosci..che fai lo salti? o apsetti un pc x vederlo su internet?


Esistono anche prontuari su carta, ed è possibile stamparsi quelli che si trovano su Internet.

Se ti stampi ad esempio quello che ti è stato linkato ritrovi i gradi della scala (1 3b 5b etc).

Beh, un po' è bene ricordarseli, comunque se ce n'è uno "strano" ci si può anche fermare [1] e provare a ricavarlo (è questo che intendevi per "teoria"?) o alle brutte si semplifica.

Una cosa importantissima quando si semplificano accordi complessi è conservare il modo della triade di base (maggiore o minore).
A volte un modo non è presente (es. gli accordi sus2, sus4, sus2sus4), ma in genere si tratta di accordi di passaggio e si possono guardare quelli vicini.

Per intenderci: se non sai fare la settima, la sesta, la nona, l'unidicesima prova a non farle, mafai sì che la base dell'accordo rimanga la stessa. E' ovvio che qualcosa mancherà nel suono, ma una parvenza dell'originale dovrebbe rimanere.

[1] Tanto si è in spiaggia, non in concerto ;-)
Ultima modifica di valerio_vanni su , modificato 1 volte in totale.
valerio_vanni
Musicista in gamba
Musicista in gamba
 
Messaggi: 675

Messaggiodi dolciste

Mauz mi sfugge una cosa...nel tuo secondo intervento quando scrivi "l'accordo fondamentale consiste in" sotto ACCORDO MAGGIORE scrivi (Do , Mi, Sol ) ma intendi esempi di accordi maggiori o le singole note che compongono l'accordo? Nel secondo caso quale accordo?

Grazie!
Nella vita non contano i respiri, ma i momenti che ti hanno tolto il respiro. (X Tritologol è di Carlin)

Idee articoli regalo per chitarristi - A forma di chitarra!
dolciste
Musicista guru
Musicista guru
 
Messaggi: 2023

Prossimo


Torna a Lezioni Esercizi e suggerimenti tecnici chitarra


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti