La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

La sezione che non può mancare in ogni forum che si rispetti. La musica è tutto per noi, ma a volte capita che parliamo d'altro. In questa sezione potete parlare di tutto ciò non abbia attinenza con la musica...

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi The Victim

SoundOfDreams ha scritto:
The Victim ha scritto:la religione è l'oppio dei popoli????ki è ke la detta sta cosa??? :AAA
Il grande marx

ah famoso...scs l'ignoranza ma forse ankora nn l'ho studiato XDXD...ki è?
so ke è russo, no...bulgaro...ok croato... :-(


Los verdaderos amigos son lo que tu pude mirarlos en lo ojos
The Victim
 
Messaggi: 14
Località: Foggia


Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Japistazio

The Victim ha scritto:
SoundOfDreams ha scritto:
The Victim ha scritto:la religione è l'oppio dei popoli????ki è ke la detta sta cosa??? :AAA
Il grande marx

ah famoso...scs l'ignoranza ma forse ankora nn l'ho studiato XDXD...ki è?
so ke è russo, no...bulgaro...ok croato... :-(



$_° $_° $_° $_° $_° $_° ma dai, è tedesco!!! Anche per cultura personale, su... :-)


Japistazio
 
Messaggi: 635
Località: Campi S.na (LE)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi The Victim

a è tedesco...hihi...dai skerzo...
buona notte a tutti...


Los verdaderos amigos son lo que tu pude mirarlos en lo ojos
The Victim
 
Messaggi: 14
Località: Foggia

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi SoundOfDreams

The Victim ha scritto:
SoundOfDreams ha scritto:
The Victim ha scritto:la religione è l'oppio dei popoli????ki è ke la detta sta cosa??? :AAA
Il grande marx

ah famoso...scs l'ignoranza ma forse ankora nn l'ho studiato XDXD...ki è?
so ke è russo, no...bulgaro...ok croato... :-(
http://it.wikipedia.org/wiki/Karl_Marx


SoundOfDreams
 
Messaggi: 12638
Località: Villa Literno (Caserta)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Liuk

Dico anche io la mia!!
Premetto, non ho letto tutto per...pigrizia!!
Sono d'accordo con la frase " la religione è l'oppio dei popoli", poichè ogni religione, tutte, non solo il cristianesimo o il cattolicesimo, impongono dei dogmi, impongono al credente di credere e basta, demandando a qualcun'altro l'incarico di decidere per loro!
Con la religione, la classe governante plagia e muove le masse, che non si permette di reclamare perchè...se no dio li punisce!
Credo si debba fare una distinzione tra religione e percorso spirituale, il secondo è ciò per porta l'individuo a riscoprire "chi è",mentre benchè la religione riprenda qlk che si avvicina al percorso spirituale in realtà ne è alquanto lontana perchè rimane sempre e comunque sul piano razionale!
La razionalità, la mente, sono solo uno strumento di qst dimensione illusoria, lo Spirito appartiene ad un mondo che non può essere descritto con i termini di qst dimensione!!
Un percorso Spirituale mostra a chi lo segue, tramite una guida, qualcuno che in precedenza ha già seguito il percorso e "vissuto" quelle esperienze, l'iter per raggiungere un traguardo. Come può un prete, per esempio, insegnarmi qualcosa che nemmeno lui ha vissuto (al max l'ha semplicemente studiato su dei libri)!?
Gesù era un essere umano esattamente come noi tutti, ha seguito un certo percorso ed ad un certo punto del "suo" percorso ha raggiunto una consapevolezza tale da incarnare l'entità Cristica!
I suoi insegnamenti non sono insegnamenti religiosi ma insegnamenti Spirituali!!

Concludendo, da parte mia:
religione no, Spiritualità si!!
Ultima modifica di Liuk su , modificato 1 volte in totale.


Liuk
 
Messaggi: 77
Località: torino

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi SoundOfDreams

Liuk la frase non è "..l'oppio dei poveri" ma dei popoli XD


SoundOfDreams
 
Messaggi: 12638
Località: Villa Literno (Caserta)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Liuk

ops...va beh edito....ma cmq il concetto non cambia...anzi è ancora più�zzeccato!!!


Liuk
 
Messaggi: 77
Località: torino

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Japistazio

Non sono del tutto d'accordo con quello che hai scritto, Liuk...ci sta che ISTITUZIONE (=CHIESA) E FEDE siano due facce di una stessa medaglia, il credo cristiano, ma non si equivalgono - è una cosa che ho scritto io stesso, in virtu' del fatto che la Chiesa è fatta da uomini come te e me (appunto dal greco 'ecclèsia', assemblea)- e ok....pero' non so te, ma io non mi sento ASSOLUTAMENTE un burattino che sta in mano allo Stato, il quale, come tu dici, pretenderebbe di manovrarmi in virtù di cio' in cui IO CREDO, anche perchè ha il coltello dalla parte del manico, quindi a cosa gli servirebbe l'appoggio ecclesiastico, giusto?

Voglio dire, non diciamo scemenze...questo discorso era valevole per l'Alto Medioevo, quando i vescovi governavano le città in toto - e qui si rintracciano le origini della cosiddetta secolarizzazione, che si è realizzata nel momento in cui è venuta a mancare la scissione fra potere temporale e quello spirituale-, ma oggi come oggi, la Chiesa non manovra un bel niente, anzi, è sempre oggetto di critiche e lo dimostra questo topic, dove nessuno ha preso le sue difese...Con questo il mio punto di vista è: NON BISOGNA FARE DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO, nel senso che quest'istituzione, come Giano Bifronte, ha due facce, quella negativa (vedasi Milingo, la corruzione ecclesiastica, preti ... etc..) e quella positiva (i sacerdoti missionari, le iniziative umanitarie tutte, le associazioni giovanili e quant'altro). Io SONO CONSAPEVOLE che le più alte cariche ecclesiastiche possono essere occupate da persone tutt'altro che integerrime e pie, anzi! Pero' con questo non bisogna perdere la speranza di un miglioramento...è un po' il discorso che faccio per la mafia in Sicilia, per la classe dirigente italiana e via dicendo...

Sarà un mio pensiero, pero' mi sembra abbia un riscontro concreto C??$


Japistazio
 
Messaggi: 635
Località: Campi S.na (LE)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi mauz bitto

Japistazio ha scritto:NON BISOGNA FARE DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO


sono d'accordo!!!! bisogna fare dei fasci più piccoli, altrimenti ci si sballa troppo :HH

ok ok, d'accordo d'accordo, vado a sotterrarmiImmagine

cmq volevo dire la mia: la Chiesa, in quanto istituzione, essendo fatta da uomini che POSSONO sbagliare
non si può ergere come difensore della moralità e della giustizia, cosa che invece fa (come quando la scorsa
settimana si è preoccupata di "consigliare" ai politici italiani quale può essere il piano di sviluppo economico
in funzione di un giusto sostegno ai più bisognosi)

la FEDE poi è tutta un'altra cosa e, immagino, è principalmente interiore, difficilmente comunicabile o"trasmissibile"


mauz bitto
 
Messaggi: 3531
Località: Bitonto (Ba)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Japistazio

mauz bitto ha scritto:
Japistazio ha scritto:NON BISOGNA FARE DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO


sono d'accordo!!!! bisogna fare dei fasci più piccoli, altrimenti ci si sballa troppo :HH

ok ok, d'accordo d'accordo, vado a sotterrarmiImmagine

cmq volevo dire la mia: la Chiesa, in quanto istituzione, essendo fatta da uomini che POSSONO sbagliare
non si può ergere come difensore della moralità e della giustizia, cosa che invece fa (come quando la scorsa
settimana si è preoccupata di "consigliare" ai politici italiani quale può essere il piano di sviluppo economico
in funzione di un giusto sostegno ai più bisognosi)

la FEDE poi è tutta un'altra cosa e, immagino, è principalmente interiore, difficilmente comunicabile o"trasmissibile"


Quoto alla grandissima e, generalizzando il caso particolare che hai espresso Mauz, ritengo che LA CHIESA SBAGLI QUANDO OVVIA ALLA SUA MISSIONE EVANGELICA, inserendosi in questioni che non la dovrebbero riguardare affatto o almeno in parte (tipo la stramaledetta politica!).

&^^%


Japistazio
 
Messaggi: 635
Località: Campi S.na (LE)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi stadius1960

Il mio intervento non vuole sollevare polemiche, ma dal basso della mia ignoranza cerco di fare un po’ di chiarezza.
Mi sembra che si stia confondendo la religione, intesa come credo, fede in qualcosa di soprannaturale, con le istituzioni che ufficialmente la rappresentano tra i comuni mortali e che ne dettano le regole.
La fede, il credere a una o più identità al di sopra degli uomini, è un bisogno insito nella natura umana fin dagli albori della stessa umanità.
Ci sono testimonianze e prove scientifiche che le prime tribù di “ominidi” avevano già sviluppato un culto dei morti e quindi del soprannaturale.
E’ l’istinto stesso dell’essere umano (parlo in generale, non considerando le eccezioni) che lo porta ad attribuire a entità superiori ciò che non riesce a spiegare razionalmente. Le religioni, tutte, se le analizzate a fondo, nascono da questo e danno risposte alle domande insolute.
Ma proprio fin dai primordi dell’umanità, c’è stato qualcuno che si è attribuito il compito di dettare le regole e di guidare i “fedeli” sulla strada del culto. Nelle tribù primitive da sempre sono esistiti gli “stregoni”, che avevano un rispetto pari se non superiore al capo-tribù, nella avanzatissima cultura egizia i sacerdoti erano, nella piramide sociale, secondi solo al faraone, solo perché quest’ultimo era considerato l’incarnazione diretta delle divinità in terra.
Nella cultura celtica, i druidi venivano consultati costantemente dai capi-tribù prima di qualsiasi decisione. Nelle civiltà precolombiane del sudamerica, i sacerdoti erano ancora più importanti e potenti dei sovrani.
L’elenco potrebbe essere infinito, ma tralasciando i passi intermedi e gli eccessi che hanno riguardato bene o male tutte le religioni, monoteistiche e no, si arriva ai giorni nostri dove la Chiesa cattolica ha un certo tipo di influenza sulla vita di tutti i giorni, come gli Imam ce l’hanno nel mondo islamico, i pastori nel mondo protestante, e via dicendo.
Questo discorso dimostra che l’influenza della religione, e di coloro che la rappresentano, nella vita politica e sociale di una comunità, non è una novità o una deviazione della chiesa cattolica, ma una caratteristica peculiare e costante della storia dell’uomo.
Non a caso i regimi comunisti nel mondo hanno combattuto le istituzioni religiose in quanto consapevoli del fatto che potevano contrastare e disturbare fortemente l’imposizione delle loro regole, come invece storicamente i regimi di destra si sono solitamente appoggiati alla religione, al culto, per apparire come investiti da un’entità superiore nel loro compito (uno dei motti del nazismo era “Gott mit uns”, Dio è con noi).

Quindi, e concludo, “l’invasione” delle istituzioni religiose nella politica c’è sempre stata e ci sarà sempre.
Ma confonderla con la fede, di qualunque tipologia essa sia, è fuorviante oltre che pericoloso.


La vita è come uno specchio: se tu le sorridi, lei ti sorride.

Consiglio amplificatore chitarra
stadius1960
 
Messaggi: 2531
Località: Piacenza

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Japistazio

stadius1960 ha scritto:Il mio intervento non vuole sollevare polemiche, ma dal basso della mia ignoranza cerco di fare un po’ di chiarezza.
Mi sembra che si stia confondendo la religione, intesa come credo, fede in qualcosa di soprannaturale, con le istituzioni che ufficialmente la rappresentano tra i comuni mortali e che ne dettano le regole.
La fede, il credere a una o più identità al di sopra degli uomini, è un bisogno insito nella natura umana fin dagli albori della stessa umanità.
Ci sono testimonianze e prove scientifiche che le prime tribù di “ominidi” avevano già sviluppato un culto dei morti e quindi del soprannaturale.
E’ l’istinto stesso dell’essere umano (parlo in generale, non considerando le eccezioni) che lo porta ad attribuire a entità superiori ciò che non riesce a spiegare razionalmente. Le religioni, tutte, se le analizzate a fondo, nascono da questo e danno risposte alle domande insolute.
Ma proprio fin dai primordi dell’umanità, c’è stato qualcuno che si è attribuito il compito di dettare le regole e di guidare i “fedeli” sulla strada del culto. Nelle tribù primitive da sempre sono esistiti gli “stregoni”, che avevano un rispetto pari se non superiore al capo-tribù, nella avanzatissima cultura egizia i sacerdoti erano, nella piramide sociale, secondi solo al faraone, solo perché quest’ultimo era considerato l’incarnazione diretta delle divinità in terra.
Nella cultura celtica, i druidi venivano consultati costantemente dai capi-tribù prima di qualsiasi decisione. Nelle civiltà precolombiane del sudamerica, i sacerdoti erano ancora più importanti e potenti dei sovrani.
L’elenco potrebbe essere infinito, ma tralasciando i passi intermedi e gli eccessi che hanno riguardato bene o male tutte le religioni, monoteistiche e no, si arriva ai giorni nostri dove la Chiesa cattolica ha un certo tipo di influenza sulla vita di tutti i giorni, come gli Imam ce l’hanno nel mondo islamico, i pastori nel mondo protestante, e via dicendo.
Questo discorso dimostra che l’influenza della religione, e di coloro che la rappresentano, nella vita politica e sociale di una comunità, non è una novità o una deviazione della chiesa cattolica, ma una caratteristica peculiare e costante della storia dell’uomo.
Non a caso i regimi comunisti nel mondo hanno combattuto le istituzioni religiose in quanto consapevoli del fatto che potevano contrastare e disturbare fortemente l’imposizione delle loro regole, come invece storicamente i regimi di destra si sono solitamente appoggiati alla religione, al culto, per apparire come investiti da un’entità superiore nel loro compito (uno dei motti del nazismo era “Gott mit uns”, Dio è con noi).

Quindi, e concludo, “l’invasione” delle istituzioni religiose nella politica c’è sempre stata e ci sarà sempre.
Ma confonderla con la fede, di qualunque tipologia essa sia, è fuorviante oltre che pericoloso.


Bellissimo intervento Stadius, mi trovi abbastanza d'accordo dal momento che mi pare di essere stato il primo a dire di scindere Chiesa e fede e sempre io in piu' di una risp, ho scritto che il clero non si deve immischiare con la politica e questioni che riguardano lo Stato, nella misura in cui non sono di valenza etica, s'intende...purtroppo questo è successo in passato e continua a succedere attualmente, la storia continua a ripetersi, PERO' bisognerebbe fare attenzione a non generalizzare con accuse in toto e ad apprezzare la missione che tanti uomini di Chiesa hanno intrapreso CON SERIETA' E MASSIMO IMPEGNO. Come hai detto anche tu, la fede autentica è proprio una cosa a sè...

FF::


Japistazio
 
Messaggi: 635
Località: Campi S.na (LE)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi CCCPier

Giustissimo, la religione è stata (storicamente) sempre presente nella vita politica di un popolo/paese/stato. Sarebbe ora di cambiare direzione. Altrimenti si potrebbe fare lo stesso discorso, che so, per la schiavitù: c'è sempre stata, ma ciò non significa che debba continuare ad esserci.

Anche perchè il concetto di laicità non è stato inventato l'altro ieri: è una conquista del '700; dovrebbe essere un valore radicato ormai.


E trema e vomita la terra, si capovolge il cielo con le stelle e non c'è modo di fuggire... А Я Люблю СССР
CCCPier
 
Messaggi: 440
Località: Bitonto (BA)

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi stadius1960

CCCPier ha scritto:Giustissimo, la religione è stata (storicamente) sempre presente nella vita politica di un popolo/paese/stato. Sarebbe ora di cambiare direzione. Altrimenti si potrebbe fare lo stesso discorso, che so, per la schiavitù: c'è sempre stata, ma ciò non significa che debba continuare ad esserci.

Anche perchè il concetto di laicità non è stato inventato l'altro ieri: è una conquista del '700; dovrebbe essere un valore radicato ormai.


Penso che la schiavitù sia un discorso totalmente diverso. Si tratta di un uomo o più uomini che sottomettono forzatamente altri uomini ai loro bisogni materiali.
La religione è qualcosa di insito nell'uomo, una spinta spirituale che molti hanno al loro interno, e che le strutture religiose regolano e guidano.
Ma si tratta di uno scambio bidirezionale. La Chiesa, gli Imam, i sacerdoti, guidano e indirizzano i credenti, e inevitabilmente arrivano ad una ingerenza nella vita sociale e politica, perchè nel momento in cui si rivilgono ai fedeli dicendo che è peccato fare una certa cosa, questi non voteranno la legge che prevede quella cosa. Ma non succede solo nella Chiesa Cattolica. Nei recenti fatti in Medio Oriente, ci sono stati Imam che hanno invitato i fedeli ad accolgiere le truppe americane con le bandierine come liberatori, e altir che li hanno invitati a compiere atti suicidi. Come vedi, anche questa è ingerenza religiosa nella politica.
Ma restando nel nostro "mondo occidentale", abbiamo avuto la Democrazia Cristiana (e adesso la miriade di partitini che si fregiano della parola "cristiano"), così come esistono partiti in Germania, Austria e altri paesi che usano questo appellativo per raccogliere i voti dei cattolici o dei cristiani in genere. Come vedi, visto che parli di laicità dello stato, non è solo la Chiesa o chi per essa che sfrutta il proprio seguito per l'ingerenza politica, ma è anche la politica la prima che sfrutta la fede e il credo della gente per i propri interessi.
E francamente, io trovo più scandaloso quest'ultimo aspetto.
Ma per i motivi elencati, ritengo anche che l'umanità riuscirà forse un giorno a debellare la schiavitù. Ma la commistione politica-religione no; sono troppo legate a doppio senso e fanno troppo parte della natura umana.


La vita è come uno specchio: se tu le sorridi, lei ti sorride.

Consiglio amplificatore chitarra
stadius1960
 
Messaggi: 2531
Località: Piacenza

Re: La Religione(azz qua mi aspetto tremare i muri eh! ) :D

Messaggiodi Luca_b

SoundOfDreams ha scritto:
Luca_b ha scritto:anch'io dico la mia...

sono uno dei pochi "pagani", credo nella Dea e nell'antica religione, i problemi religiosi e le guerre per la supremazia sono cominciati con l'avvento del monoteismo "un unico dio un unico capo/padrone", il monoteismo ha demonizzato la donna (figura invece molto importante), il sesso, gli spiriti e tutto ciò che non riusciva a schiacciare e cancellare, non amo queste religioni moderne ma rispetto chi ci crede, a patto che non mi dia del satanista o denigri la mia credenza, al che non ti rispetto più :-B

mi ricordi uno wiccan


ci sei vicina ;)


la musica è l'unico linguaggio universale
Luca_b
 
Messaggi: 80
Località: Gessate (MI)

PrecedenteProssimo


Torna a Ditutto - Per chiacchierare a vanvera


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti